datacrazia

100x12

  • 24x24x1
  • 10 Set 2018

Si può credere in una macchina? Possiamo aver fiducia in qualcosa di artificiale? Siamo in grado di fidarci di ciò che è stato costruito da noi, ma che sembra in molti casi agire in maniera indipendente? Ma soprattutto: quanto e cosa apporta il valore umano rispetto all’analisi dell’intelligenza artificiale? Ne discuteremo domani al convegno “Datacrazia: il professionista cyborg e la sfida della rivoluzione digitale. Come competere con il dottor Google” che si svolgerà a Palermo presso il Teatro Politeama.